Riflessioni personali

Ho voluto aprire una nuova categorie, quella delle “Riflessioni Personali”, in cui raramente (ma ogni tanto ci vuole non rompete) rifletterò su cose di vario genere, in maniera semi-seria.

Ora, inizio con l’articolo “Dio non esiste”. Sembrerebbe un qualsiasi insulto ateo, ma in realtà finalmente ho le prove di quanto affermo. Se in effetti Dio esistesse la ragazza di cui ho postato la foto sotto (si chiama Joanna Krupa) sarebbe una ragazza a cui tutti gli uomini potrebbero avere facile concorrenza. Invece no. Dio ha voluto che solo esseri umani con un portafoglio molto molto gonfio (e mica tutti poi) e in circostanze particolari potessero avvicinarla.
Conclusione Dio non esiste, e se qualcuno prova a dire il contrario dovrà vedersela con me.

La donna che mi ha fatto innamorare:
joanna_krupa_0014.jpg

Annunci

Pubblicità

Sei stanco del solito fast food? Vuoi avere anche tu il tuo maxi-quintuplo burger con bacon e salse? Vuoi uscire dal nostro locale ritrovandoti a rischio infarto con il colesterolo a livelli da denuncia?
Allora vieni nei nuovi locali di BURGER CICC* il nuovissimo fast food in cui la parola Grasso significa veramente Grasso.
burgercicc.jpg
*Nota bene: In tutti i nostri panini c’è l’ingrediente segreto di ciccio, le due dita…

Pubblicità

Sei stanco di pagare il Canone Telecom? Se stanco di spendere tanto per la Benzina?
Sei stanco di spendere 25 euro per uno skipass per poi usarlo solo una mattinata?
Vorresti una vita gratuita e senza alcune spese?
Allora corri ad Abbonarti a TELE FINCO, per riuscire a viaggiare da Roma a Milano
passando per tokyo risparmiando ben 15 euro. Riuscirai persino a rivendere il tuo
Skipass a 17 Euro!!! Affrettati è un offerta irripetibile.

TELE FINCO | Perchè pagare?

telefinco.jpg

Ogni riferimento a persone,cose fatti o avvenimenti reali è puramente VOLUTO.

Dizionario Enciclopedico

Termine: “Veleno”
Frequenza di Utilizzo: SEMPRE
Luogo di Utilizzo: Ovunque sia presente il “Fattore F.”
Sinonimi: “The Poison”

Definizione: Sostanza prodotta dal sistema endocrino Maschile quando soggetti definiti “Arrapati” vengono investiti da ferormoni tipicamente femminili, i quali entrando nel sistema nervoso centrale maschile danno vita alla produzione di questa sostanza chiamata “Veleno” la quale può essere molto dannosa per l’organismo, e dà vita ai seguenti sintomi:
– Improvvisa nevrosi
– Acne giovanile
– Senso di nausea
– Vertigini
– Tachicardia
In alcuni casi il “Veleno” può essere curato nel bagno di casa propria con l’utilizzo della mano destra (la sinistra se siete mancini).

Foto che fanno produrre questa sostanza
veleno1 veleno2 veleno 3 eli.jpg
Si ringrazia il fido Grillo per la collaborazione

Dizionario Enciclopedico

Termine:”Flautare”
Frequenza di utilizzo: Molto Frequente / Costante per Fiocco
Luogo di utilizzo: Svariati, spesso scolastico
Sinonimi: Incantare i serpenti, incartare, supercazzola.

Definizione: Voce del verbo Flautare, tutte le coniugazioni, attivo con vasellina (2,54) . Indica l’operazione di stravolgimento del pensiero altrui mediante l’utilizzo di particolari arringhe e di intricati discorsi spesso privi di logica o di fondamento scientifico, il tutto per ottenere il proprio personale interesse.

Esempio di Flautata da parte del soggetto B sul soggetto A
Soggetto A: “A Mattè andiamo al mare?”
Soggetto B: “No Ciccio ho letto le previsioni e tra un po’ diluvia”
Risultato: Il cielo rimarrà limpidissimo ma il soggetto B ottiene il suo scopo, non andare al Mare.

Foto tipica della flautata:
Flautata

Giornate di Ordinaria Follia.

Sembrava un pomeriggio qualunque, anzi un pomeriggio qualunque presso “La Folie”, nota discoteca pomeridiana gestita da Fame e Sonno. Ebbene nel privè del suddetto locale (In cui il signor Fame e il signor Sonno si atteggiavano da grandi “Papponi”) vi era una ragazza di nome Cecilia, una cara fanciulla di cui Ciccio ne voleva approfondire le anatomie più recondite.. Eppure nel bel mentre dello splendido pomeriggio (In cui peraltro vi era sovraggiunta una folla non trascurabile) un tipico “Bulletto di Palocco” si avvicinò con fare irrisorio e arrogante nel nostro privè e cominciò ad abbracciare Cecilia giustificando il suo gesto con l’esclamazione “Oh questo è l’ammore mio non me lo dovete toccà”. All’udire cotali parole me medesimo estrassi dalla tasca del jeans un (per me) insignificante pezzetto di carta con su scritta la frase “Consumazione”, e con fare sprezzante lo lanciai verso il “Bulletto di Palocco” aggiungendo la frase “Vattè a prende na Coca Cola e levate dalle palle”. Codesta frase provocò in questa circostanza non poca reazione da parte del citato Bulletto, il quale subito tentò di scatenare la rissa nel locale, ma noncurante di cotanta arroganza continuai per la mia strada aggiungendo “Facci mettere il Ghiaccio..”
Il povero “Bulletto di Palocco” amareggiato da tanta superiorità tornò a girare per locale in cerca di qualcuno che rispondesse alle sue provocazioni…

W Il potere

Dizionario Enciclopedico

Termine: “Sebastian Frey”
Frequenza di utilizzo: Raramente / Molto frequente d’Estate
Luogo di utilizzo: Trampolino di casa Fiocco / Palestra Democrito

Definizione: Sebastian Frey, urlo tipicamente circense, esclamato nel momento in cui l’acrobata (in molti casi Ciccio) raggiunge l’apice del suo “carpiato doppio inclinato” appena prima di rovinare pesantemente contro un morbido tappetone o in casi ancora più eclatanti nella piscina di casa Fiocco.
Da recenti analisi sembrerebbe che il tipo di esclamazione varierebbe a seconda degli esiti di quella che gli esperti chiamano “Asta Fantacalcistica” ma di cui non siamo ancora in grado di dare ulteriori informazioni.

Alcune sequenze di questa tipica esclamazione
frey 1  frey 2

Ciao a tutti belli e brutti!!!
Salve ragazzuoli miei, innanzitutto sono molto contento che il sito vi piaccia, dai riscontri generali noto con piacere che stà avendo il successo
degno del nostro cazzeggio. Vi informo
che quotidianamente ci saranno aggiornamenti, vi invito quindi a
frequentare più volte il sito durante
la vostra inutile settimana. Inoltre vi invito a COMMENTARE i post,
in modo che il sito sia un po’ più vivo,
e a fargli un po’ di pubblicità così saremo sempre di più.
Un bacio a presto il vostro
Barabba

Dizionario Enciclopedico

Termine:”Liceo Democrito”
Frequenza di Utilizzo: Quinquennale (Almeno si spera)
Luogo di Utilizzo: Casal Palocco

Definizione: Liceo Democrito, altrimenti detto Liceo Scientifico Statale Democrito; Noto centro penitenziario situato in un ricco quartiere borghese chiamato “Casal Palocco”; in questo penitenziario vigono regole molto rigide, dettate dal capo-carcere un tal “Mr. Miotto”, le quali regole però in alcuni casi vengono eluse in maniera repentina e semplicistica da particolari reclusi noti col nome di “Studenti Fancazzisti”, i quali, ignorando totalmente il rispetto per la legge, girano indisturbati per il penitenziario arrecando danni tecnici e morali alla struttura. Da recenti studi effettuati sembrerebbe che i suddetti soggetti potenzialmente pericolosi abbiano escogitato svariate tecniche di evasione, senza che nessuno dei “Pattuglianti” (spesso con grande capoccione e corpicino esile) siano mai riusciti a prenderli.

Foto del Penitenziario
democrito democrito2

Giornate di ordinaria Follia.
Sembrava procedere tutto per il meglio in quel viaggio. Nessun intoppo, risate a non finire, insomma una tipica esperienza di camposcuola come tante persone hanno effettuato nella loro vita. Normale fino a quella sera, quando l’intrepido Fame e gli angusti Mastro e Pinguz si ritrovarono CASUALMENTE in una zona di Londra chiamata Soho (term. vedi “Soho”) anche diversamente conosciuta come “Quartiere a luci rosse”. Pensando si trattasse solo di una parte di Londra con tanti semafori, all’intrepida terna si presentò la seguente offerta “hey you guy wanna see nude girl for five pounds?” allorchè non sapendo bene di cosa si trattasse i tre desidorosi di espandere la loro “Cultura” si avviarono verso la rampa di scale che li condusse in un seminterrato dove della musica da discoteca riempiva l’aria di una bella atmosfera gioiosa. Sedendosi ad un tavolo videro un folto gruppo di cinesi intenti a brindare, e poco più in là una “Bella Gnoccona” che agitava il suo corpo in chissà quale rito misterioso mostrando stranamente i suoi organi riproduttivi ai commensali orientali. Incuriositi ma contenti di quella gita serale ordinarono una Coca Cola ignari del meschino destino che li attendeva.
Un gorilla di 4 metri (Che poi seppero essere donna) si avvicinò a loro intimidandoli a pagare un conto salatissimo esclamando frasi simpatiche del tipo “I kick your ass… I kill you” e infilando una mano nel portafoglio di Mastro gli portò via la bellezza di 35 Pounds. Il signor Fame ormai pallido come la neve non riuscì neanche a finire la Coca ordinata, per paura di essere sodomizzato dal gorilla. I tre allora senza riuscire a proferire parola si fiondarono fuori dal locale stando bene attenti ai “Buttafuori” londinesi che mal facevano intendere.
Che dire di più se non c’est la vie? Beh a volte ti fà sfogare di più un bel porc……. e infatti i tre dopo a trafalgar square ne spararono un bel po’…

La signora che gestiva il locale e i buttafuori
Gorilla 1 Gorilla 2